CI PRENDIAMO CURA DEI VOSTRI BOSCHI
PROMUOVIAMO LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE FORESTE



Nome scientifico: Pipistrellus Kuhlii (Kuhl,1817)

Nome comune: Pipistrello albolimbato

Famiglia: Vespertilionidi (Vespertilionidae).

Parametri biometrici: LTT 40-47 (50) mm; LCo 30-40 mm; AV 31-36 (37) mm; LO 12-13 mm; LT 5,5-6 mm; AA 210-240 mm; Lcb 12-13,4 mm; FdC-M3 4,8-5 mm; P 5-10 g.

Geonemia: Specie turanico-mediterranea, diffusa in Europa meridionale e centro-meridionale (limite Nord in Francia; segnalazioni sporadiche in Germania e Gran Bretagna), Africa settentrionale e orientale, Asia meridionale, con limite orientale nell’India nord-orientale.
Tutta l’Italia è inclusa nell’areale della specie.

Movimenti migratori: Probabilmente sedentaria.

Habitat: Segnalata dal livello del mare fino a quasi 2.000 m di altitudine, predilige tuttavia nettamente le aree sotto i 700 m. Frequenta tipologie ambientali molto varie, compresi gli ambiti urbani, dove rappresenta la specie di chirottero più comune. Caccia comunemente sotto i lampioni, presso le fronde degli alberi o sopra superfici d’acqua.
I rifugi naturali sono rappresentati da cavità arboree e fessure delle rocce, in sostituzione ai quali trova condizioni ottimali negli interstizi delle costruzioni antropiche (cassonetti, fessure dei muri, spazi dietro i frontalini metallici e altri interstizi), nelle bat box e in fessure artificiali di cave e miniere (fori di mina).

Alimentazione: Le prede vengono catturate in volo: piccoli Ditteri, Lepidotteri, Tricotteri, Coleotteri, Emitteri.